• 10 Gennaio 2024
  • News

Il panorama della circolazione stradale sta subendo una rapida trasformazione, con tutte le auto e veicoli commerciali fino all’Euro5 che presto potrebbero affrontare limitazioni nelle principali aree urbane italiane superiori ai 30 mila abitanti. A partire dal 1° ottobre 2025, le regioni del Paese integreranno nuove restrizioni nei loro piani di qualità dell’aria, coinvolgendo tutti i veicoli con classe di emissione fino alla Euro5. Questa disposizione, inserita nel nuovo comma 2-bis dell’Art. 1 del DL 121/2023, mira a migliorare l’ambiente, ma potrebbe impattare coloro che possiedono veicoli abbastanza recenti, proprio come gli Euro5.

Le nuove normative: cosa cambierà?

Le regioni italiane, nel periodo compreso tra il 1° ottobre e il 31 marzo di ogni anno, avranno il potere di imporre il blocco di veicoli specifici. Tuttavia, i diesel Euro5 non saranno soggetti a restrizioni prima del 1° ottobre 2024. La Legge di conversione del Decreto-Legge n° 121 del 12 settembre 2023 (Legge n° 155 del 06/11/2023) introduce una possibilità interessante per gli automobilisti nelle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna.

Nuove normative sulla circolazione delle auto Euro5 (ed inferiori) : impatti e limitazioni nei centri abitati superiori ai 30 mila abitanti

Il paesaggio della circolazione stradale subirà cambiamenti significativi con l’entrata in vigore delle nuove normative che coinvolgeranno le auto e i veicoli commerciali fino alla classe Euro5.

Sebbene la data ufficiale sia fissata al 1° ottobre 2025 per l’integrazione delle restrizioni nelle regioni italiane, alcune città come Milano, Roma e Torino si preparano ad applicare blocchi già dai primi mesi del 2024.

A Roma ad esempio, la limitazione coinvolgerà veicoli con certificazione fino ad Euro5 a partire da gennaio 2024. Simili restrizioni si faranno sentire anche a Milano e Torino, dove l’accesso sarà vietato nelle zone a traffico limitato o nelle aree centrali. Queste azioni anticipatorie riflettono la determinazione delle città nel migliorare la qualità dell’aria e ridurre l’impatto ambientale.

Soluzione: conversione a Metano o GPL per liberarsi dalle restrizioni

Per evitare tali limitazioni e garantirsi l’accesso ai centri cittadini senza problemi, i proprietari di auto Euro5 possono considerare la conversione a metano o GPL. Questa mossa non solo consente l’accesso libero alle aree urbane soggette a limitazioni, ma offre anche un’alternativa più sostenibile ed ecologica al tradizionale combustibile diesel.

Vantaggi della conversione e ruolo della nostra Officina

La trasformazione dell’auto a metano o GPL è un passo strategico. Non solo offre libertà di movimento nei centri urbani, ma rappresenta anche un’impronta ecologica positiva. La nostra officina specializzata è pronta ad aiutarti in questo percorso. Con competenze approfondite e tecnici esperti, garantiamo un’installazione sicura e affidabile dell’impianto a metano o GPL, adattato specificamente al tuo veicolo.

Contattaci per una conversione senza limiti!

Non farti bloccare dalle restrizioni di circolazione. È il momento di agire! Contattaci oggi stesso per convertire la tua auto a metano o GPL.

La nostra officina offre soluzioni personalizzate per garantire la tua mobilità senza limitazioni nelle regioni coinvolte. Scegli la sostenibilità e la libertà di movimento: unisciti a noi nel viaggio verso una guida senza confini!

Scopri le altre news ed offerte di Euganea Metano