• 8 Settembre 2022
  • News

Il biometano è un gas ricavato dalla fermentazione anaerobica di diversi substrati organici (rifiuti di qualsiasi tipo, deiezioni animali, piante, ecc…) che sta prendendo sempre più piede come carburante per le automobili.

Grazie alle nuove tecnologie come l’alimentazione a BioCNG si fa un ulteriore passo in avanti verso la mobilità sostenibile permettendo ai veicoli di evolvere maggiormente.

Si tratta di una soluzione “green”, sostenibile e 100% Made in Italy; un’alternativa, quindi, non solo a favore dell’ambiente ma anche dell’economia del nostro Paese.

È utilizzabile esattamente come il CNG di origine fossile, ma con emissioni CO2 pari a zero e non richiede alcuna modifica del motore.

 

I principali vantaggi dell’alimentazione a biometano per le automobili e per l’ambiente

Il biometano viene prodotto mediante un processo naturale e controllato.

La decomposizione dei rifiuti organici avviene all’interno di biodigestori che, allo stesso tempo:

  • permettono il monitoraggio della qualità del gas metano prodotto al fine di ottenere una sostanza perfetta, che impedisce l’usura del veicolo;
  • evitano la dispersione nell’aria di sostanze volatili inquinanti come ad esempio l’ammoniaca.

Se il processo di trasformazione dell’organico in biometano avvenisse all’aria aperta si rischierebbe di inquinare maggiormente l’aria; grazie al biodigestore, invece, è possibile recuperare tali sostanze, producendo ad esempio ammoniaca per il concime.

In questo modo si da origine ad un perfetto e virtuoso esempio di economia circolare che garantisce la salubrità dell’aria, favorisce l’ecosostenibilità, il benessere dell’ambiente (e di conseguenza il nostro).

L’utilizzo del biometano come carburante non comporta benefici solo all’ambiente, bensì si è rilevato in seguito ad un monitoraggio che le auto alimentate a biometano registrano una minore usura del motore rispetto a quelle alimentate con il metano naturale.

Allo stesso tempo si è notato che le performance rimangono invariate non causando alcun disagio durante la guida.

È un carburante naturale pensato per soddisfare qualunque esigenza, dal trasporto leggero a quello pesante, dalle brevi alle lunghe distanze.

Tra i principali vantaggi del biometano vi sono:

  • Riduzione delle emissioni, arrivando all’azzeramento della CO2 emessa;
  • È una fonte energetica rinnovabile, sostenibile e immediatamente disponibile;
  • Favorisce l’economia interna, essendo 100% made in Italy (esempio di economia circolare);
  • È ecologico in quanto promuove la valorizzazione energetica dei rifiuti organici;
  • Permette di accedere ad incentivi ed agevolazioni.

il-ciclo-del-biometano

Ecobonus: gli incentivi per l’acquisto di veicoli non inquinanti

È stato, infatti, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 Maggio 2022 il decreto che riconosce agevolazioni per l’acquisto di veicoli non inquinanti entro il 31 Dicembre 2022.

Allo stesso tempo il biometano immesso nel mercato dei trasporti è incentivato dal Decreto Interministeriale 2 marzo 2018 tramite il rilascio al produttore di Certificati di immissione in consumo di biocarburanti (CIC). Le disposizioni si applicano per impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2022.

Scopri le altre news ed offerte di Euganea Metano