rifornimento-metano-conviene
  • 27 Maggio 2022
  • News

L’auto a metano rappresenta una scelta “green”, l’alternativa economica, pulita, ecosostenibile.

Un veicolo con impianto a metano permette di svolgere interi tragitti completamente a gas, viaggiando quindi in maniera sostenibile ed economica, utilizzando la benzina solo in pochissime occasioni o nel caso il metano finisse prima del rifornimento successivo.

Questa tipologia di alimentazione è stata scelta da molte persone per inquinare meno l’ambiente, riducendo le emissioni ed allo stesso tempo risparmiare, ma gli aumenti del prezzo del metano hanno iniziato a sollevare alcuni dubbi negli utilizzatori.

 

Il metano conviene ancora al giorno d’oggi rispetto alla benzina?

Nel 2022, vedendo aumentare i costi di rifornimento, molti possessori od utilizzatori di veicoli alimentati a metano hanno iniziato a chiedersi se valesse ancora la pena preferirlo alla benzina. La risposta è sì, nonostante la crescita esponenziale dei prezzi, il metano conviene ancora rispetto alla benzina.

Lo staff di Euganea Metano ha svolto una breve analisi confrontando i due carburanti al fine di spiegare perché il metano sia ancora il carburante più conveniente.

Ciò accade perché il prezzo del metano si riferisce ad un’unità di misura diversa dalla benzina: il metano è in chili, mentre la benzina è in litri; 1 kg di metano corrisponde a 1,7 lt di benzina.

Quindi se ad esempio con 1 litro di benzina (circa €1,8) si percorrono 15 km, con 1kg di metano (circa €1,8) si fanno 25,5 km.

I dati sopra riportati si riferiscono a prezzi medi di maggio 2022; anche se il costo del metano aumentasse e quello della benzina rimanesse fermo (cosa molto improbabile), converrebbe comunque viaggiare a metano fintanto che il prezzo al kg di quest’ultimo non supererà i € 3,06.

Si denota quindi che viaggiare a metano permette ancora di risparmiare: nonostante i recenti aumenti, il metano resta il carburante più economico.

 

Scopri le altre news ed offerte di Euganea Metano